Le azioni Volkswagen crollano del 25%… Momento buono per comprare a prezzi scontati?

Pubblicato in Borse di il 21 settembre 2015 0 Commenti

Volkswagen AG è scesa al livello più basso in quasi sette anni dopo che ha ammesso di non dire la verità sui test sull’inquinamento atmosferico per anni, rischiando miliardi di potenziali multe e una reazione da parte dei consumatori del più grande mercato delle auto al mondo, gli Stati Uniti.

Le azioni sono crollate fino al 22 per cento a 126,00 euro, il calo intraday più rovinoso dal 24 Ottobre 2008, estendendo quindi il crollo del titolo per l’anno al 32 per cento. Il calo ha spazzato via circa 16 miliardi di euro ($ 18 miliardi) in termini di valore, rendendo la società con sede in Germania a Wolfsburg, del valore di 60,4 miliardi di euro, molto di meno rispetto a prima.

Inutile dire che gli investitori sono nel più pieno sconforto, e i clienti (sopratutto quelli americani) sono infuriati nei confronti della società.

Iniziano ad arrivare anche i primi insulti sulla pagina Facebook dell’azienda:

azioni volkswagen

I clienti e gli investitori stanno letteralmente invadendo la pagina di Volkswagen, chiedendo spiegazioni al gigante delle automobili, cercando di capire perché un’azienda così grande ha truffato così tanto.

Il crollo continua ad essere sempre più violento:

grafico azioni volkswagen

Il CEO di Volkswagen Martin Winterkorn ha affermato Domenica che l’azienda sta cooperando e ha ordinato la propria indagine esterna sulla questione. Il CEO si è detto “profondamente dispiaciuto” per aver tradito la fiducia del pubblico e che VW avrebbe fatto “tutto il necessario per invertire il danno che questo ha causato.”

Winterkorn, il cui rinnovo del contratto è previsto per il voto del consiglio di sorveglianza il prossimo venerdì, deve ora affrontare una seria sfida per la sua leadership, ha detto Arndt Ellinghorst, un analista con sede a Londra per Evercore ISI.

La violazione, che coinvolge circa mezzo milione di veicoli, potrebbe risultare in circa 18 miliardi di dollari in multe, che è una stima in base al numero delle macchine. Potrebbe anche esserci un procedimento penale.

L’azienda ha ammesso di aver installato sulla auto diesel in USA, un software che attivava i controlli per l’inquinamento solo quando l’auto faceva il controllo ufficiale per le emissioni, quindi durante l’utilizzo giornaliero, le macchine VW inquinano molto di più delle norma, si pensa dalle 10 alle 40 volte di più.

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *