Piattaforma per forex: come sceglierla e utilizzarla al meglio

Pubblicato in Forex di il 21 maggio 2017 0 Commenti

piattaforma forexIl mercato forex è uno dei più ricchi tra i mercati finanziari e soprattutto è quello che più attrae i trader. Gli elevati guadagni che si possono ottenere, la facilità con cui è possibile reperire informazioni aggiornate, la fama che ha acquistato negli ultimi anni, fanno del mercato forex il mercato più utilizzato dai trader italiani e non solo.
Per accedere al mercato forex, come molti sapranno, è necessario utilizzare i servizi di una piattaforma forex.

La scelta della piattaforma forex è uno dei primissimi passi che il trader deve fare quando decide di operare sul mercato ma possiamo dire che è sicuramente il più importante. Per ottenere profitti sul mercato è indispensabile scegliere una piattaforma che sia sicura e affidabile e soprattutto che sia autorizzata. Se si sbaglia a scegliere la piattaforma, allora ci sono problemi, perdite di denaro, persino truffe in alcuni casi.

Piattaforma forex migliore

Dire quale sia la piattaforma forex migliore tra tutte non è difficile, è impossibile. Facciamo un esempio classico, prendiamo in considerazione un’aspirante trader che non ha mai provato ad operare sui mercati finanziari e un trader navigato, che magari opera da anni e che ha ottenuto profitti consistenti, magari ha fatto del trading online il suo lavoro principale. Questi due elementi hanno le stesse aspettative e le stesse necessità? Assolutamente no. Il primo ha bisogno di un broker facilissimo da utilizzare e che magari gli fornisca anche un supporto didattico e, perché no, anche la possibilità di fare social trading. Il secondo, invece, ha necessità di strumenti complessi per operare sui mercati, ma non ha l’esigenza specifica della semplicità. Nel primo caso le cifre in gioco sono piccole, perché un’aspirante trader non inizia con cifre elevate, mentre nel secondo caso le cifre depositate sul conto sono elevate e quindi un bonus sul deposito può fare la differenza. Giusto per completezza, diremo che il primo trader probabilmente si troverà meglio con eToro, il secondo con Plus500. Un broker non è per sempre, a differenza dei dimananti, e quindi può benissimo succedere che un trader cominci con eToro e dopo aver acquisito la necessaria esperienza passi a Plus500.

Ma quali sono gli elementi che dobbiamo sempre ricercare in una piattaforma forex, qualunque sia il nostro grado di esperienza o le nostre esigenze? La sicurezza e l’affidabilità. Mai operare con una piattaforma che non sia stata autorizzata e regolamentata dalla CONSOB o da un’autorità corrispondente di un altro paese europeo.

Piattaforma forex italiana

Un altro consiglio che possiamo dare a tutti coloro che vogliono operare con il mercato forex è di utilizzare esclusivamente con piattaforma forex italiana. Che cosa intendiamo con questa espressione? Intendiamo una piattaforma che sia in lingua italiana e che sia corredata anche da un sito web in lingua italiana. Se poi anche il personale di supporto parla italiano, ancora meglio. Quando ci riferiamo a piattaforme forex italiane non facciamo riferimento alla sede legale della piattaforma stessa che ai nostri fini è assolutamente trascurabile.

La maggior parte delle piattaforme forex italiane hanno sede all’estero, più precisamente all’interno dei confini dell’Unione Europea. E’ questo in effetti il fattore geografico discriminante. Ai fini della direttiva MIFID è infatti sufficiente che un broker sia autorizzato e regolamentato all’interno dell’Unione Europea perché sia autorizzato in tutti gli altri paesi dell’Unione. Questo ovviamente è un bene per i trader forex italiani che possono utilizzare i servizi offerti dalle piattaforme estere, qualitativamente superiori a quelle che hanno sede all’interno dei confini del nostro paese.

Piattaforma forex demo

Un modo facile e sicuro per valutare una piattaforma forex è quello di provarla in modalità demo. In questo modo si ha la possibilità concreta di sperimentare il trading sul mercato forex senza rischi, visto che i soldi che si usano (e quindi si perdono o si guadagnano) sono soldi virtuali. E’ un modo perfetto per scoprire una piattaforma ma funziona molto meno per imparare il trading: in effetti non è vero trading, visto manca completamente l’aspetto psicologico (paura e avidità). Tutte le migliori piattaforme forex mettono a disposizione un conto demo e non è una cattiva idea dedicare qualche minuto a fare esperimenti di trading con la piattaforma demo. Ma non è comunque un’attività su cui investire molto: di solito sono appunti sufficienti pochi minuti, poi conviene passare all’account reale e cominciare a fare sul serio.

Piattaforme forex gratis

La migliore piattaforma è sempre una piattaforma completamente gratis. Dire che una piattaforma forex è gratuita significa che non ci sono costi fissi di ingresso, ne commissioni sull’eseguito. Se leggi che una piattaforma applica commissioni sull’eseguito, sei in presenza di una truffa legalizzata, scappa a gambe levate. Ma le piattaforme come guadagnano allora? Semplice, nel caso di trading online con CFD applicano un piccolo spread tra il prezzo a cui è possibile vendere e quello a cui è possibile comprare un cross valutario. Le piattaforme forex più convenienti, tra l’altro, minimizzano questo spread rendendo il trading sul mercato forex realmente gratuito.

Piattaforma forex per scalping

Un caso particolare di trading forex è lo scalping: si tratta di un trading che si caratterizza perché le operazioni sono tutte a scadenza molto piccola. Questo tipo di operatività consente di fare moltissimi piccoli profitti che, sommati, fanno un grande guadagno. Purtroppo, per motivi tecnici o di altra natura, molte piattaforme per forex non accettano trader che fanno scalping. Se vuoi fare scalping, assicurati che la tua piattaforma te lo consenta.

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *