Trading Criptovalute: tutto quello che c’è da sapere

Pubblicato in Trading di il 10 luglio 2018 0 Commenti

Come fare Trading Criptovalute? Ovvero: come investire all’interno dei mercati delle monete elettroniche ed anonime? Cerchiamo di vederlo subito attraverso questa nostra mini-guida.

Il trading con le criptovalute è una modalità di investimento estremamente interessante che è nata essenzialmente intorno al mondo dei Bitcoin.

Poi però sono nate tutta una serie di criptovalute altrettanto molto interessanti come il Bitcoin Cash, Ripple, Ethereum, Tron, NEO, Litecoin e molte altre ancora. All’interno di questa pagina sarà possibile dunque trovare una guida semplice per effettuare un trading online semplice all’interno di asset digitali e tramite strumenti rivoluzionari ed a zero commissioni come ad esempio i contratti per differenza.

Che cosa sono le criptovalute?

Le criptovalute sono senza dubbio la strategia più interessante in assoluto al mondo per investire senza troppi rischi, che si sta man mano facendo strada all’interno del mondo degli investimenti online, grazie alla possibilità di ottenere dei grandissimi rendimenti in pochissimo tempo. Per capire semplicemente le potenzialità delle criptovalute, basta vedere la storia del prezzo del Bitcoin:

Prezzo Bitcoin Ultimi 10 Anni

Prezzo Bitcoin Ultimi 10 Anni

Si tratta di un mercato totalmente dove è possibile investire online, partendo liberamente dalla scelta di un asset digitale ed uno scambio che avviene essenzialmente attraverso sistemi crittografici e anonimi.

Satoshi Nakamoto

Satoshi Nakamoto

Al TG o nei quotidiani e magazines, avrai sentito parlare in precedenza del mercato del Bitcoin, la criptovaluta più famosa in assoluto, diventata pubblica grazie al genio del misterioso Satoshi Nakamoto il 5 ottobre del 2009 (i primi giorni di contrattazione un bitcoin valeva 0,008 dollari, e a fine 2017 (meno di 10 anni dopo) il Bitcoin è riuscito a raggiungere massimi pari a 20 mila dollari USA.

Sono svariate le criptovalute che sono state lanciate sul mercato, e che oggi continuano a proliferare attraverso progetti più o meno “copiati” o “fantasiosi”.

Basti pensare alla rivoluzione che ha portato la criptovaluta dell’Ethereum, che grazie ai contratti smart ha consentito agli sviluppatori di sviluppare dei veri e propri programmi indipendenti ed intelligenti che funzionano all’interno di un network totalmente decentralizzato.

Come nei casi di trading sul forex, anche per il trading di criptovalute i brokers hanno messo a disposizione di coloro che aprono un conto una serie di servizi di qualità per assicurare ai propri clienti piattaforme trading sulle quali operare con la massima sicurezza. Strumenti di trading avanzati come trend dei trader, segnali, eventi e operazioni, conti dimostrativi gratis per testare come investire con le criptovalute, nonchè percorsi formativi dedicati al trader (webinar e corsi di formazione), rappresentano soltanto alcuni dei vantaggi pratici per coloro che aprono un conto presso i brokers online citati in questa guida e presentati fra due paragrafi.

La nascita delle criptovalute: la storia delle monete virtuali ed anonime

Una storia breve sulle monete virtuali è assolutamente necessaria per apprezzarne tutti in vantaggi all’interno di questa guida esclusiva realizzata direttamente dal nostro team, che è sempre molto aggiornato sugli ultimi arrivi in questo campo di investimento.

Le criptomonete, infatti, sono una realtà totalmente nuova rispetto ai classici asset del forex, delle materie prime, degli indici e delle azioni.

Innanzitutto, il tutto è svolto in digitale con un sistema di crittografia per formalizzare lo scambio delle principali criptovalute e nello stesso tempo assicurare che il processo di transazione per la creazione e lo scambio delle monete avvenga in modo sicuro.

Non esiste, come avviene per le normali valute forex, una banca normale centralizzata che emette queste valute oppure controlla la quantità di denaro presente in circolazione. Ciò quindi consente di ottenere un vantaggio rispetto al mondo delle materie prime, forex e cose simili, in quanto è impossibile che le criptovalute vengano manipolate.

Non esiste dunque, come funziona per le normali valute del forex, una banca centralizzata che emette le valute ma è presente invece un sistema automatizzato di emissione, che per il Bitcoin risulta essere costante e finito.

Dai bitcoin all’ethereum fino a poi arrivare alla criptovaluta del Ripple, sono ormai diversi i broker che offrono questi importanti asset digitali e che vale la pena approfondire per scegliere le migliori offerte e aprire subito un nuovo conto per iniziare.

Migliori Brokers per Fare Trading Criptovalute

Dopo aver capito approfonditamente le caratteristiche generali delle criptovalute, è arrivato il momento di giungere in maniera decisa al nocciolo della questione, rispondendo così alla domanda: Dove e come fare trading di criptovalute?

Per iniziare ad investire nel settore delle criptovalute è prima di tutto un essenziale aprire un conto presso uno dei brokers regolati in Italia che permettono di fare ciò. Quali sono? Di seguito ti forniamo la lista dei brokers di trading online che offrono l’opportunità di investire in criptovalute con condizioni di trading vantaggiose, e che mettono a disposizione un conto demo che consente di investire ed imparare senza perdere i propri soldi (consigliato per i principianti).

Markets

La piattaforma di Markets è regolamentata dalla CySEC e consente di aprire un conto di trading demo gratuito. I vantaggi sono i seguenti: Analisi / Strumenti / 0 commissioni / Formazione / MT4 / Blend / Protezione saldo

La piattaforma consente di iniziare con un deposito di soli 100 euro, con un conto demo gratuito.

Apri un conto demo gratuito, clicca qua >>

24Option

24Option Criptovalute

24Option Criptovalute

La piattaforma di 24Option è in assoluto una delle migliori presenti al mondo. Con un deposito di soli 100 euro, la licenza CySEC che gli consente di operare in tutta europa una serie di vantaggi come: Segnali Trading Central / MT4 / 0 commissioni / Spreads bassi / Protezione saldo, questa piattaforma è tra le migliori sulla piazza in assoluto.

Apri un conto demo gratuito, clicca qua >>

eToro

La piattaforma di eToro consente di iniziare a fare trading sulle più grandi criptovalute con un conto reale con un deposito minimo pari a 200 dollari, ma consente di utilizzare un conto demo gratuitamente.

I vantaggi di eToro sono però senza dubbio superiori, a partire dalla tecnologia. Questo piattaforma ha infatti una piattaforma che consente la copia di professionisti in automatico, in modalità completamente passiva e gratuita.

Attraverso la piattaforma di ricerca delle persone, è possibile trovare i migliori professionisti del settore, analizzare i loro rendimenti e… Copiarli, guadagnando quello che guadagnano (in percentuale) loro.

Apri un conto demo gratuito, clicca qua >>

Guida trading criptovalute

Adesso che abbiamo annunciato le basi delle criptovalute e i broker che meglio le rappresentano e consentono di effettuare transazioni all’interno di questi mercati, diamo uno sguardo a come muoversi all’interno del mercato delle criptovalute attraverso questa guida.

Come iniziare quindi con il trading delle criptovalute? Prima di tutto è necessario scegliere con quali criptovalute iniziare. Ne esistono moltissime di criptovalute, vediamo le più famose in assoluto.

Bitcoin

La criptovaluta del Bitcoin è senza dubbio la più importante in questo mercato, e quella soggetta a meno scossoni. Si tratta della Criptovaluta con la C maiuscola, con la più grande capitalizzazione di mercato, in grado di influenzare tutto il resto del mercato. È infatti estremamente difficile diversificare il proprio portafoglio, in quanto spesso se sale il Bitcoin, salgono anche le criptovalute alternative; se invece il Bitcoin scende, scenderanno anche tutte le altre criptovalute alternative.

Tuttavia, si tratta della criptovaluta in grado di garantire la maggiore sicurezza per i propri investimenti, grazie infatti alla sua grande stabilità e sicurezza. Tuttavia sono in molte le criptovalute ad essere pronte a prendere lo scettro di questa criptovaluta, come ad esempio il Bitcoin Cash.

Bitcoin vs Bitcoin Cash

Bitcoin vs Bitcoin Cash

Bitcoin Cash

Il Bitcoin Cash è il nemico numero 1 del Bitcoin. Si tratta di un hard fork del Bitcoin, anche se tuttavia risulta essere estremamente più veloce nelle transazioni, problema che invece affligge il Bitcoin “originale” da svariato tempo.

Il Bitcoin Cash è quindi più veloce del Bitcoin, e consente di fare più o meno tutto quello che è possibile fare con il BTC.

Ripple

La criptovaluta del Ripple (XRP) risulta essere tra quelle a più grande capitalizzazione di mercato al mondo. A differenza del Bitcoin e del Bitcoin Cash, questa criptovaluta risulta essere totalmente centralizzata, e viene offerta come soluzione per semplificare e definire i costi delle transazioni interbancarie.

Si tratta quindi di un’intelligente soluzione per diversificare il proprio investimento nelle criptovalute.

Consigli trading criptovalute

Il trading di criptovalute potrebbe risultare essere un’esperienza alquanto difficile da portare avanti, sopratutto per il motivo che le criptovalute sono ancora un mercato estremamente difficile e complicato su il quale investire. Adesso vedremo dunque i migliori consigli attualmente disponibili per fare trading con le criptovalute.

Ecco dunque le migliori e le più utilizzate indicazioni operative per approcciarsi all’interno dei mercati delle criptovalute. Questi consigli potranno dunque servirti come spunto per investire all’interno dei mercati delle criptovalute.

La scala logoritmica: funziona davvero?

All’interno del mercato delle criptovalute, il trading può risultare estremamente difficile e complesso. Infatti, spesso guardare i grafici non porta a niente, in quanto le scale di valori sono spesso estremamente divergenti tra loro e una “normale” visualizzazione potrebbe non servire assolutamente a nulla.

Se diamo uno sguardo all’Ethereum, nel 2016 la criptovaluta era ancora scambiata intorno al livello di 8, 9 e 10 dollari. Ad oggi la criptovaluta si trova invece a valori pari a svariate centinaia di migliaia di dollari.

Cercare di analizzare dunque un mercato del genere, che ha dei movimento così bruschi in poco tempo, utilizzando un grafico di analisi tecnica a scala lineare, fa perdere le informazioni, che in realtà sarebbero molto importanti.

La scala logaritmica consente di fare analisi grafica su variazioni percentuali del mercato e non sulle variazioni dei prezzi nominali, ovvero quelli che si leggono su investing, fxempire e altri siti del genere.

Per farla breve: nel 2016 Ether è partito da 10$ fino a raggiungere (all’inizio di quest’anno) i 20$. Questo è un movimento del +100%.

Dopo di che, Ether ha continuato la sua salita e ad un certo punto è arrivato a 200$. Poi da 200$ è passato a 400$. Questo è un altro movimento del +100%.

Questi due movimenti, da 10$ a 20$ e da 200$ a 400$, sono equiparabili perché percentualmente parlando sono uguali.

Se io avessi investito 1.000$ a 10$ per Ether, me ne sarei ritrovati 2.000$ quando il prezzo è andato a 20$.

E se avessi investito 1.000$ quando il prezzo era a 200$ per Ether, me ne sarei ritrovati 2.000$ esattamente quando sarebbe stato al doppio del prezzo, a 400$.

Questo vuol dire che è possibile andare a comparare il grafico sotto un punto di vista percentuale andando dunque ad analizzare il grafico su un mercato che è molto più semplice da leggere, piuttosto che analizzare uno sbalzo di prezzo così grande da 10$ a 400$ dove non si capisce quasi niente, ma si vede soltanto un’impennata verticale.

Controllare la volatilità

La volatilità è un fattore estremamente importante per considerare le criptovalute, in quanto questo mercato risulta essere estremamente volatile. Il mercato delle criptovalute è 50 volte più volatile del mercato tradizionale.

È necessario dunque, prima di tutto, avere delle regole di money management, rispettandole per filo e per segno. Se hai ad esempio 1500 euro da investire, è meglio “spalmare” questi soldi 50 euro per trade alla volta, rischiando quindi poco denaro per ogni operazione.

Importante inoltre da considerare che risulta essere estremamente pericoloso fare trading con le criptovalute con 1000 euro e spenderli tutti in un colpo solo! Oppure in due tranche da 500 euro!

Le criptovalute sono come tutti gli altri mercati, la differenza è che in questo momento storico offrono delle opportunità più ampie perché sono molto più volatili, ma allo stesso tempo offrono anche più rischi.

In conclusione: trading Criptovalute

Quando ci si approccia al mondo delle criptovalute, è prima di tutto importante ricordare che dietro ai mercati delle criptovalute ci sono sopratutto persone. Stiamo parlando dunque di esseri umani, ovvero delle semplici persone che decidono in base alle loro emozioni, ai loro sentimenti e tutta una serie di azioni (acquisto/vendita) etc.

E dietro le emozioni delle persone, ci sono ovviamente dei modi di pensare, una vera e propria psicologia del trading, che agisce secondo regole implicite ben precise. Dire che il mercato delle criptovalute è quindi differente dalle azioni non è corretto, ma anzi le criptovalute sono più simili di quanto si possa pensare, e con ciò è necessario prendere tutte le precauzioni del caso prima di entrare nel mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *